Privacy Policy

I volontari

L’Avap esiste perché ci sono i volontari.

un concetto tutt’altro che banale o scontato. I volontari sono l’ossatura, la colonna portante, l’anima ed in assoluto il bene più prezioso, tanto prezioso quanto imprevedibile.

Darne una definizione non è facile, forse “il volontario è colui che trae soddisfazione nel fare qualcosa per gli altri”. Soddisfazione che deriva da una vera e propria passione per le attività svolte, oppure dall’adempimento di ciò che viene considerato come un dovere morale, oppure dal sentirsi parte di un gruppo con un ruolo proprio nel quale ci si riconosce, oppure dall’insieme di tutto questo.

Ogni volontario ha la propria motivazione,la propria disponibilità, diverse attitudini e diverse capacità. Queste caratteristiche possono essere mutevoli nel tempo per ogni singolo individuo. Ciò comporta che l’assetto del volontariato sia disomogeneo e continuamente variabile e, se da un lato il cambiamento e la diversità sono elementi che favoriscono la crescita ed il rinnovamento, dall’altro richiedono un grande impegno dal punto di vista della gestione e della programmazione delle varie attività che avviene nella costante incertezza.

Da un punto di vista generale, l’Avap opera in costante carenza di volontari, o meglio di ore di volontariato. La difficoltà maggiore da parte dei responsabili dei servizi è sempre stata quella di far coincidere la disponibilità del singolo con le esigenze di servizio.

 

 

Vai alla barra degli strumenti